29.10.07

In attesa di Halloween

Non so come passare una serata che DEVE e PRETENDO che sia bella.
Mi piacerebbe farmi una maratona di qualche bel film horror truculento splatter gore (!!!) però mi dove sta il divertimento senza qualche amico che sappia apprezzare tutto ciò? Il mio araldo non ama il cinema. Meno che mai questo genere. PD!
E poi c'è la cosa fondamentale: cosa cazzo guardo? Non ho niente di horror truculento splatter gore. Quindi dovrò passare una giornatina alla mediaworld a fare shopping.
E quindi l'altro problema: mi servono soldi. Cazzo.
Bene. Togliamoci la maglietta, le scarpe, i calzini e i pantaloni e rimaniamo in costume. Una doccia fredda perchè non guasta mai e poi facciamoci un tuffo e nuotiamo nella merda.
Piano, piano: c'è posto per tutti.

Cult 5

Stavolta abbandoniamo l'horror per una scena sublime. Tom Hanks in "Philadelphia", film di Jonathan Demme (lo stesso de "Il silenzio degli innocenti") che commenta "La mamma morta" a Denzel Washington. Una scena bellissima e struggente. A voi la visione.


Devilman (Go Nagai)


Appena finito di leggere.
Bisogna avere la capacità di digerire i disegni di Go Nagai che possono risultare insulsi, ma la storia è un vero capolavoro e affronta delle buone tematiche quali il razzismo, la crudeltà umana, l'amicizia.
Un'ottima serie.
Diamogli un 9. Se lo merita.

28.10.07

Pensieri sparsi capitolo 5

Domenica priva di grande significato, in attesa di un 31 Ottobre magari e forse migliore.
Una domenica delle tante cose cominciate e poche finite.

-Ho visto finalmente "Il gatto a nove code" e devo dire che mi è piaciuto, anche se ammetto che la parte centrale è stata un po' pesantina..

-Ho letto anche Lobo. Grandissimo personaggio, risate garantite. Un mix tra delirio e violenza veramente niente male. Sarebbe una bella edizione, peccato per le traduzioni metà in spagnolo e metà in italiano... Peccato veramente.

Post corto, stavolta. Nessuna sega mentale.
Ave!

Cult 4

Una di quelle scene che non ti scordi facilmente (nel bene e nel male) viene da "La sposa di Chucky" quarto (mi pare) capitolo della Bambola Assassina, diretto da Ronny Yu che poi girerà quel film-videogioco-ma-comunque-divertente di "Freddy vs Jason". La scena che propongo è divertentissima e, complice il fatto che i protagonisti del film sono bambole animate al computer, rischia di essere veramente assurda. Ma tutto questo è il motivo per cui è diventata famosa Chucky, la Bambola Assassina. E stronza.

Cult 3

Qui il cult equivale ad un capolavoro artistico del genio di Kubrick. Parlo di "Shining", forse IL film horror in assoluto, dove il buio non ha mai fatto così paura come lo fa la luce. Ho scelto una delle scene tecnicamente migliori e spaventose: Danny sul triciclo per corre per i corridoi finchè si trova faccia a faccia con le gemelline. Buona visione.


Cult 2

Proseguiamo la nostra rassegna di film cult presentando un altro film che amo. Si tratta de "La casa", opera prima di Sam Raimi e decisamente un capolavoro. A voi la visione di una delle scene più leggere, ma pur sempre delirante di tutto il film.





A chi interessa è appena uscita un'edizione in dvd ottima, confezione in metallo, 2 versioni del film (restaurata da Sam Raimi e originale) e un dvd extra contenente commento audio di Sam Raimi, Bruce Campbell, Robert Tapert; Documentario; Dietro le quinte e scene alternative; Documentario sulla versione restaurata; Interviste; Trailer cinematografici; Spot Tv; Test di decomposizione (ignoro cosa sia); Gallerie fotografiche e infine un booklet. Sicuramente sarà uno dei miei prossimi acquisti visto il prezzo regalato di 10€.

26.10.07

Essenziale più dell'acqua

DRAGON BALL Z ACTIVITY BOOK

Di Massimiliano De Giovanni
Collana: Dragonball
Pagine: 144
Formato cm: 19 x 19, Brossura con bandelle
Prezzo di copertina: 12,90
Edizioni: Giunti Junior

Dopo aver sconfitto il diabolico Freezer, astuto dominatore della galassia, e dopo aver sventato la minaccia del terribile Cell, capace di assorbire letteralmente i suoi avversari, Goku e gli altri guerrieri Saiyan hanno finalmente riportato la pace sul nostro pianeta. Da allora sono tutti impegnati ad allenarsi, anche perché ci sarà presto un nuovo torneo di arti marziali! Per l'occasione non mancherà neppure Goku, che ha ottenuto il permesso di tornare dall'Aldilà… anche se solo per un giorno! E voi? Siete pronti ad allenarvi per la più appassionante delle sfide? Massimiliano De Giovanni vi guida nella saga di Majin Bu attraverso l'activity book ufficiale di DRAGON BALL Z, scritto con la supervisione di Shueisha. Vi aspettano in libreria schede 'top secret' sui personaggi, approfondimenti sul volo, sugli alieni e sul cioccolato, giochi di card da ritagliare, e test per misurare la vostra conoscenza sul mondo di DRAGON BALL! E in più, un segnavento da costruire! Un edizione curata da Kappa Edizioni per Giunti Junior da regalare e da regalarsi: DRAGON BALL Z ACTIVITY BOOK (Euro 12,90 – ISBN: 880905279X ).

L'IMMAGINE DEMO <---CLICK

Cult

Qui si parla di "Cult" con la C maiuscola.
Peter Jackson dirige "Bad Taste", un capolavoro assoluto in quanto a comicità e b-movie splatter-gore-nonsense. Veramente spassoso, nonchè indispensabile!

25.10.07

23.10.07

Vaffanculo:

chissenefrega. continuamo a sognare.

ho in mente un lungometraggio recitato da.........bambole!

Quindi rubiamo i vari Cicciobello e Sbrodoline (TM) e divertiamoci un po' al ritmo dei Kool and The Gang!!

Chiamatemi pure pazzo.

Dite pure che non mi volete aiutare.

Non me ne frega un cazzo.

E' il mio sogno. Non il vostro.



Fumetti

Splendida passione o tremendo vizio?

22.10.07

From Hell

Letto.
Non bello quanto "Watchmen", ma comunque un capolavoro nel suo genere. Ci sono state un paio di scene veramente belle (vedi capitolo 14). Nulla da dire sui disegni: adatti alla storia, strani quanto bastano. Moore non delude, in generale.
Peccato per l'inizio non subito travolgente che ti fa passare la voglia di leggere 500 pagine di roba. Ne è valsa la pena.
E con questo anche l'ultima candelina della torta di compleanno del Maìno si spegne. Compleanno definitivamente concluso.

21.10.07

Pensieri sparsi -4- (sfoghi personali per vedere in faccia la realtà)

Settimana insulsa. Ahahahah, bam!, piddì, casa, casa, nulla, Pan e domenica.
Domenica praticamente nonsense, poco emotiva e strana, nel mezzo del "che palle" e del "voglio fare qualcosa e non so cosa". come al solito, quindi.
Nota a margine, mancetta della nonna, quindi fondi necessari per abbonamento e sopravvivenza settimanale nonchè hobby e passioni. Piccole delusioni o comunque un po' di tristezza e malinconia per varie cose. Alcune personali (di cui non narrerò perchè rischio di essere ripetitivo, d'altronde i lettori di questo blog sono pochi ed è meglio tenerseli stretti) e altre in campo professionale (e non intendo la scuola).
In effetti il corto che avevo in mente da fare per Halloween non si farà, non per mio volere e nemmeno per colpa degli altri. La realtà è che io sogno troppo in fretta, corro troppo velocemente e penso troppo. Apriamo gli occhi un attimo e vediamo un po':
hai persone che si interessano alle tue produzioni? no.
puoi sperare in qualche amico che voglia fare un film o un corto con te? no.
ci sono altre persone che conosci che non vedono l'ora di darti una mano per le tue produzioni? no.
l'appassionato di cinema qui in mezzo sono io. e basta. agli altri non gliene frega un cazzo di cinema, è inutile che fai presente di quanto bello che è una scena che hai visto, un regista che hai amato se agli altri non gliene incula un accidente. è così e non puoi fare nulla per cambiarlo.
continua a fantasticare, matteo. forse un giorno riuscirai veramente a trasformare un sogno in realtà.

Dawn of the dead (Zombi)

...e oggi ho visto questo grandissimo film targato Romero (e Argento).
Pensavo di passare il tempo svaccandomi a vedere qualcosa di splatter e divertente. Ho visto giusto, ma non è stato tempo perso.
Non c'è voto in questa recensione perchè si tratta di un classico e un classico non ha bisogno di essere votato: è un classico (gh).
Veramente un ottimo film, anche se sono curioso di vedere l'edizione estesa (quella distribuita in Italia è "riadattata" da Dario Argento e dura meno, ma il film è più veloce) perchè in certe occasioni si aveva l'impressione da "mi son perso qualcosa".
In totale: il divertimento c'è stato.

19.10.07

Ti no va ca' !!!

Lo sguardo amoroso e benevolo del nostro Benedetto XVI (per gli amici B16)

Il Papa che scende dal cielo per catturare qualche eretico.


E il Papa (o anche Imperatore Sith) mentre frigge un eretico.


Questo Papa verrà ricordato perchè è riuscito ad aizzare l'intera comunità islamica mondiale contro i cristiani con un discorso citando un califfo che descriveva i seguaci di Allah come pazzoidi sanguinari.

Nulla a che vedere con il suo predecessore, molto più vicino ai giovani come si dimostra qui:


Pace e bene a tutti!

18.10.07

Inferno (Dario Argento)

Eccolo! Tornato in dvd, subito comprato e subito visto come vuole la tradizione del Maìno.
E che dire di questo gioiellino?
Una stupenda, emozionante e (perchè no?) terrificante lezione di regia lunga un'ora e 42 minuti.

Questo film sarà ricordato nella mia memoria come un film degno da avere e guardare e riguardare e riguardare...

Questo film mi ha terrorizzato. Sarà la prima volta in 5 anni che un film horror mi spaventa. Sono solo tre i film finora che mi hanno terrorizzato: Halloween di John Carpenter, Shining di Kubrick e questo Inferno di Argento. E si parla di tre film visti in tre periodi diversi (Halloween a 10 anni, se non erro...devo averlo scritto da qualche parte, in qualche post...; Shining a 14 e ora questo).


Riguardo al film abbiamo da dire che è visivamente straordinario: i colori (come su Suspiria degni di un riconoscimento), le riprese, le inquadrature sono fantastiche. Argento è negli anni d'oro e si vede. Particolare importanza ha Keith Emerson, autore della colonna sonora (e anche della sigla di Odeon TV, per chi se la ricorda) e Verdi. Eh sì, il "Va pensiero" mi ha accapponato la pelle! Geniale, stupendo...


L'edizione DVD nuova costa 10 € per qualcosa: film con una bellissima qualità video, due lingue (inglese e italiano) di cui la nostra in 2.0 mono (almeno quella inglese è in stereo) e un bellissimo (termine ironico) trailer del film in spagnolo. Insomma...si poteva far meglio, ma è anche vero che costa poco.

In conclusione, diamo due voti: al film e all'edizione dvd.

FILM: 9.5

DVD: 6

varie ed eventuali

Ho trovato "Inferno" di Dario Argento e l'ho comprato subito. Anche se è uscita un'edizione Platino della "Casa" di Raimi che veramente ne vale la pena per 10€... Bisogna fare in fretta però.. A novembre ci sarà un ben di Dio da prendere in campo fumettistico e non posso permettermi errori... Prossimamente la recensione di Inferno.

Tra i link vi segnalo il mio nuovo blog già anticipato qualche post fa: si chiama "Nevernoworks" e contiene/conterrà tutti i miei lavori, non in un ordine logico preciso, da visionare e se ne avete il piacere da commentare. All'altro blog per ulteriori informazioni. Tengo a precisare che questi due blog sono nettamente divisi: non credo dirò qui di un argomento nuovo dall'altra parte. Qui Maìnoman, lì Matt Neverno.

Pace a tutti e occhi alle finestre!

17.10.07

degrado

Ci sono cose fantastiche, belle e perfette perchè fanno parte del mondo dell'underground. Perle che qualcuno ti ha consigliato o che trovi per caso navigando nell'universo Internet.
Poi queste bellezze diventano un fenomeno di costume, ci fanno magliette e tant'altro per gente che non sa chi sono, ma visto che è l'ultima moda se la prende.
E' il caso di "Blue and Joy", un bellissimo fumetto underground, che adesso è alla portata di tutti, con magliette per gli emo e chi è socialmente immerso nel vortice della cretinità.
Dispiace questa cosa. Come le magliette di "A clockwork orange". Vedo gente che le indossa vantandosene. Vorrei chiedere a queste persone che cosa ne pensa del messaggio di Kubrick, certo che mi risponderanno: "Beh... quel cubo è difficile da finire". Vorrei sapere quanta gente che indossa quelle magliette, con Alex e i suoi drudi schierati, ha visto il film, ne ha colto il forte messaggio e lo ama. Perchè un conto è indossare una maglietta con la Thurman stesa e una sigaretta (dio..quanto la vorrei) sapendo chi è e facendolo per una buona ragione, un altro è indossare una maglietta di "Arancia Meccanica" perchè lo fanno tutti e fa fico.
Eh no, non è una buona ragione.

16.10.07

Come Wolvie

Lunedì mattina la capocciata alla finestra bella forte.
Dolore.
Sangue.
Al pomeriggio si va dal dottore, tanto per sentire se sono in fin di vita: capisco poco, a dirla tutta. Dopo un paio di test neurologici mi parla che, tralasciando il taglio del cuoio capelluto, la botta (presa fissa e ben benino) ha causato uno sballamento dei liquidi celebrali. "Forse è il caso di fare una TAC", dice. "Fantastico", penso.
Martedì sto a casa. Sono stranamente stanco, ho sempre le palpebre quasi abbassate, ho sonno, tanto sonno e freddo. Mi gira la testa e anche il testosterone, usando la testa non mi sforzo per tutta la giornata.
Tanto per curiosità torno dal dottore, soliti test neurologici e poi: "va meglio". "Fantastico", penso.
La ferita alla testa non è ancora guarita e forse non guarirà mai. Mi sento ancora stanco e ho ancora la testa sballata.
Per una volta nella vita mi compiaccio di me stesso. No, un attimo. Non è la prima volta. E' la seconda, fa lo stesso?
Compiacersi è fantastico. Lo penso.


P.S: I più attenti si saranno accorti di una cosa rara: ho pensato tre volte in due giorni. Non male, come record.

Soavemente

Molto interessante.
Ne avevo bisogno.
grazie a chi sa. ora attendo per prestarlo a chi sa.

15.10.07

stamattina

Ora rischio una TAC. Incrociamo le dita

14.10.07

MaìnoParty Infame Sadness v.17.0

Ecco il resoconto della festa di ieri sera.

Comincio subito a farmi odiare con queste due foto, ovvero il cibo:


Potete cliccare sulle immagini, ringraziare Iddio per il dono della vista e se vi avvicinate allo schermo potete persino annusare il profumino di pizza uscire dal vostro monitor...

Come? No, quello che stai sentendo è la scheda madre che sta bruciando.. Comunque proseguiamo con le foto scandalose.


Per fare una bella festicciola prima di tutto occorre divertirsi. Noi siamo andati oltre, come dimostrano le foto seguenti. Si tratta dell'unica documentazione di ieri sera.


Abbiamo cantato allegramente i Village People, sulle note di "In the navy". Da notare il fatto che se usate un nome corto come Fede, Marco, Checco, Giorgio, Luca, Mario, Ugo potete divertirvi una mezz'oretta a cantare (esempio) "Marco gay!" invece dell'ormai conosciuto "In the navy".




Eravamo così pazzi che persino il cane tentava disperatamente una via di uscita da quell'Arkham Asylum, come vuole dimostrare la foto:


Tanto per curiosità: il cane è quella cosa nascosta tra le tende.

Ed infine, si è passato al divertimento con il vino.


Litri e litri di bianco?

No. Solo l'odore.

La documentazione fotografica e cartigienica finisce qui. Poi sappiamo tutti come è andata a finire: sono venuti i carabinieri e ci hanno arrestato. ("Magari", direbbe il Fedeman).

A dispetto di quello che le immagini mostrano alla fine ci siamo divertiti molto. Non volevo una festa da far casino e questo è stato un ottimo risultato (merito anche le persone che vi hanno partecipato in tutti i sensi).

Come è d'obbligo ci sono alcuni ringraziamenti da fare:

-Al Bibiasi perchè c'era e si sa la sua presenza vale molto (altrimenti sarebbe stata una trombetta e un sofficino);

-Al mio cane perchè ci ha sopportato (anche se ha rotto i coglioni per tutta la serata);

-A Kekko perchè è arrivato con una nuova barbetta e si è dimostrato degno di non partecipare ai film dei Vanzina;

-Alla Ale perchè tra tutti i numeri pari alla fine ha trovato il numero dispari (e va ringraziata, in verità, anche perchè è riuscita ad avvisare via sms un po' tutti...benedetti quei 25 bisettimanali!);

-Alla Moni perchè dopo il lavoro ha avuto anche la voglia, il tempo e il CORAGGIO di arrivare, salutare, mangiare il dolce e salutare! (ma la presenza è stata comunque la cosa più importante!)

-Ai miei genitori che mi hanno fatto contento anche stavolta e se ne sono andati via per tutta la serata (per mia e loro fortuna).

-Al mio stereo che ha dato la sua colonna sonora trash ad una serata trash, amico indivisibile da dieci anni, fedele amico del Maìno.

Con questo è (veramente) tutto per oggi.

Alla prossima!

Pensieri sparsi capitolo III

E un'altra domenica è passata con i suoi alti e i suoi bassi.

Sabato ho preso un pd di roba al Pan, incurante del fatto che un mattone di 500 pagine come "From Hell" in una domenica non si riesce a leggere. Quindi oggi è stata una giornata trascorsa e punto.
Ho letto "The vinyl underground" e scopro di amare la Vertigo definitivamente.
Ho letto "Hellboy" e scopro che mi piace.
Ho letto "I fantastici quattro" e scopro che sono i miei voti in matematica.
Ho trovato "Arrapaho", film trash degli Squallor che prossimamente (dio, quanto vorrei domeniche da 30 ore) quando avrò tempo, vedrò.

Nel frattempo non sono riuscito a cancellarmi un sogno che ho fatto. Sarà stata la pizza di ieri sera e le persone con cui ho parlato, e non è una battuta. Un sogno che veramente voglio rivivere in qualche modo, ma non ho idea di come riviverlo. Scriverlo, disegnarlo, farci un film. Sono quasi bravo a fare queste tre cose. Credo che ci farò un film in un futuro prossimo venturo, nel frattempo lo scrivo per poi disegnarlo per poi usare una mdp e farci una mia opera. Senza scendere in dettagli il sogno che ho fatto comprendeva le persone di ieri sera (chi più o chi meno) praticamente "vampirizzate", ma non i vampiri stupidi e sanguinolenti. Parlo di vampiri intelligenti, normali e, se mi è concesso il termine, affascinanti. Il sogno cercava di rispondere ad una domanda che trovo anche alquanto interessante: come si sentirebbe l'unico umano amico di vampiri senza inizialmente saperlo? Una volta scoperto il segreto degli amici, come reagirà? E ancora: nella scala gerarchica dei vampiri che comprende un Vampiro più "forte" che fa da "capo" e che ha il potere di trasformare gli umani in vampiri non con un morso, ma con lo scambio di saliva come si svilupperà tutto il rapporto degli amici? Alla fine credo che, se mai ci farò un film, salterà fuori un "erotic-horror" allo stesso tempo molto umano ed emotivo. Mah.. mi mancano i mezzi al momento. Si vedrà.

Mi mancano praticamente gli argomenti oggi... E' stata una giornata non vissuta, non amata e nemmeno particolare. Speriamo alla prossima.

P.S: I più attenti si accorgeranno del titolo del post che presenta un "Capitolo III" anche se di Pensieri Sparsi ne era comparso solo uno. Ebbene: il post di domenica scorsa "Neuroni perduti e altro" può essere considerato come un capitolo II.

"Insieme siamo forti"

Ieri sera il "festin bueo" mancato per stronzeggiare un po' con qualcuno. Una pizza in compagnia, una pizza da solo, un totale di due pizze e la festa è questa qua. Modesta, tranquilla, delirante (come vuole la tradizione maìnesca [anche se penso che questi siano i danni alla testa e non la tradizione]). Posterò prossimamente, appena il Bibiasi avrà le foto, un resoconto molto infimo e inutile di quella che è stata una serata diversa.
Diversa non in senso "Freedom!", ma diversa nel senso che sebbene sia stata fino alle 21 e 30 un insieme di "air-band-metal-cover-madness-cazzeggio-tristezza" si è trasformata in qualcosa di particolare, di una di quelle serate che vogliono dire: "guarda te che beo".
Ebbene sì, lo ammetto.
(squilli di trombe, rullo di tamburi, tensione)
Ho praticamente passato più esperienze nuove in 4 mesi, con persone di cui ignoravo l'esistenza (lo ripeto: fino a 4 mesi fa) che con amici che conosco da 4 anni. Bastano tre persone per trasformarti la serata, bastano tre persone per ridere di gusto, per vivere qualcosa di diverso.
Una squadra unita.
"Insieme siamo forti". Non potrei essere più d'accordo.

"Festin bueo" è un'espressione copyright di Alessia.
"Insieme siamo forti" All right reserved Monica 2007.

P.S: Questo post è stato scritto spontaneamente.

12.10.07

Il giorno dopo

Tutto normale, il 12 di ottobre.
Delirio e megaparty alla sex, drugs and rock n roll (solo senza sesso, droga e forse persino senza il rock n roll) sabato.

11.10.07

EPPI BORFDEI CIU MIII!!!

E sono arrivato a quota 17!! Applausi per Fibra e applausi per Maino.
Ebbene, sì, cari lettori il Maìnoman o altrimenti chiamato:
-Teo
-Piccolo Maìno
-Matt Neverno
-Matteo
-Maìno
-Idiota
-Cretino
-Met
-Mat
-Matt
oggi festeggia il suo diciassettesimo anno di vita vissuta. E anche il blog lo festeggia, come avete visto la grafica è cambiata. E' diventata più magica. Più festosa.
A tutti quelli che mi hanno mandato sms augurandomi un felice "Eppi borfdai" un grazie di cuore, non posso rispondere a tutti per mancanza di soldi! ;)
A tutti quelli che me li hanno fatti a voce, di persona, va un grazie speciale!
Quindi ecco a voi: GRAZIE!!!

7.10.07

Destino

Piccoli, indifesi, nudi
davanti ad una potenza superiore
il vero burattinaio è il destino.




Argento d'oro

Ho visto "L'uccello dalle piume di cristallo" e mi è piaciuto molto.
Poi ho trovato il trailer della Terza Madre, diverso da quello postato tempo fa.
E' solo una mia impressione o Argento si sta abbassando ai livelli degli horror moderni?

A VOI LA VISIONE CLICCANDO QUI!!!

L'attesa rimane come la voglia di vedere questo film. Però, non so... troppi effetti speciali, troppo sangue... non vorrei diventasse un Argento di bronzo.

Neuroni perduti e altro

Sabato pomeriggio esattamente dalle 13:50 alle 14:20 credo di aver perso quasi tutti i neuroni sopravvissuti... Gruppetto di bambinette scassaminchia: vi dedico un affettuoso "Fuck you". Con rispetto, Maìnoman.

Stamattina mi sono letto "Memorie dall'invisibile", storico numero 19 di Dylan Dog ora disponibile sulla GrandeRistampa numero 7. Fico. Bella storia, mi ha commosso.

Ora credo che comincerò a vedermi "L'uccello dalle piume di cristallo" e "Il gatto a nove code". Se poi ho ancora voglia e tempo mi farò una visione di qualcos'altro..

Chi non ha visto il nuovo corto lo può trovare sempre e comunque in fondo al blog tra l'elenco degli "Argomenti indispensabili".

Ho in mente un nuovo corto per Halloween. Probabilmente lo chiamerò "Hell-o-ween" e sarà un buon corto tutto splatter (come vuole la tradizione Hallowoodiana) tra cacciatore e preda e ruoli invertiti. Forse tratterà di un assassino che da uccisore diventa una possibile vittima e via così.. Ci penserò.

Giovedì nel blog cambierà qualcosa. Non so ancora cosa, ma credo che qualcosa cambierò. (Bella frase)

Al prossimo post!
Il pluri-eretano sparso Maìnoman.

3.10.07

Crying Sky

Premessa:
ero molto restio a pubblicare questo nuovo corto. Perchè alla fine è un lavoro molto personale, fatto per me e non per gli altri. Non aspettatevi qualcosa di piacevole come il corto dei CRE e nemmeno qualcosa di tecnico. Qui non c'è niente di speciale, apparte qualcosina che, ammetto, mi piace molto. Dopo aver visto tutto ho scritto un paio di curiosità che, se volete, son lì per essere lette.

Postfazione:

Queste immagini, in verità, doveva essere utilizzate per altro, per un altro filmato, più curato anche nella fase del montaggio. Fattori esterni come il Destino mi hanno in qualche modo portato (per mio volere) a fare questo corto così com'è perchè ci sono fatti che ti danno un pugno nello stomaco enorme e doloroso e credo sia giusto lasciare il tempo della natura nell'intervallo tra i fulmini che modificarlo a ritmo di musica. Inizialmente l'intera sequenza doveva essere in bianco e nero, poi però ho preferito lasciarne alcuni a colori, nel momento più forte. Ero molto indeciso sull'uso della canzone. Alla fine ho optato per "Working class hero" di John Lennon per via del ritmo che a mio parere dà meglio l'idea di un temporale o comunque di qualcosa di imprevedibile. L'altra canzone che poteva essere scelta era "Candle in the wind" di Elton John, che era senza dubbio migliore musicalmente parlando. Se qualcuno volesse provare a vedere il video con "Candle in the wind" forse lo troverà migliore. Rimane pur sempre un lavoro abbastanza "sporco" perchè poco curato. Forse a voi non piacerà e non voglio costringervi a dire che sono bravo o che cazzo ne so. Questo è un video che ho montato durante un mio periodo molto brutto perchè brutta era l'atmosfera in cui vivevo data da notizie tragiche e sicuramente non felici. Grazie per averlo visto. Se volete lasciate pure un commento bello o brutto che sia.

1.10.07

Hollywoodinate


Mettetici il blu al posto del rosso, la faccia di Nicolas Cage al posto della faccina simpatica dello zombie, cambiate il font del titolo e avrete.....




Attenzione: ora la cosa si fa seria: prendete Harvey Keitel, cambiate come al solito colore, ma aggiungete uno sfondo e una sfumatura di colori e avrete...




Spazzatura