27.2.08

Periodo di transizione

Tante cose da proseguire e concludere il prima possibile: l'organizzazione di un qualcosa per l'autogestione a scuola, la scrittura del copione di QoS (sono solo a pagina 5 da dicembre... che schifo!) e sistemazione personale...
E' un periodo un po' amorfo, annullabile.. Devo gestirmi bene i tempi..
Intanto, buttiamoci in bocca degli antidepressivi e ascoltiamoci l'album dei Queen della settimana..
"Che bello invecchiare! E' la vecchiaia che è brutta."
Mio Nonno
Perchè il nero è buio?
Perchè il bianco è il buono?
Perchè il male è cattivo?
Perchè il bene vince sempre?
Perchè sto così?
Perchè mi sento triste?
Perchè mi sento solo?
Perchè sono solo?
Perchè tutto questo?

24.2.08

Amarezza o Limite raggiunto

I miei hanno deciso di prendere sia a me che a mia sorella una nuova libreria ciascuno. Ci sono un paio di differenze tra me e mia sorella.

1: Lei odia leggere. Se lo deve fare è solo per la scuola.
2: La sua stanza è molto più piccola della mia.
3: Io ho alcuni miei libri in mansarda perchè tempo fa non mi stavano nemmeno tutti in camera.

Montate le librerie.

Quella di mia sorella:

Image Hosted by ImageShack.us


Quella mia:

Image Hosted by ImageShack.us


E io non dovrei incazzarmi...

21.2.08

Tirarsi su di morale

Consigliato da un'amica. Se siete giù di morale forse questo riesce a tirarvi un po' su.

19.2.08

Pensieri sparsi: Finale

Poi una stanza stranamente vuota e spaziosa.
Orribile.
Resti un po' amareggiato quando ti muore una passione.
Cerchi di trovare una fuga che non esiste.
Ora mi sento vuoto, come la mia libreria.
Distinguere il bene dal male.
Io non ho idea di quello che farò.
Ora sto male.

17.2.08

Istruzioni per l'uso

Spegnete le luci intorno a voi, sedetevi e mettetevi comodi, fate partire il filmato e poi chiudete gli occhi e sognate.
oggi mi va di farvi sentire felici, come lo sono io. pace.

post di pensiero libero

................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

14.2.08

Dottor Aus

Ho avuto la fortuna di conoscere Ausonia (seppur in modo alquanto superficiale), leggere tutte le sue opere e frequentare il suo blog con più o meno partecipazione. Mi sembrava oramai giunto il momento di dedicargli un post qui, sul mio blog praticamente sconosciuto e non letto da tutti. Meglio così. Non riceverò ottomila commenti, ma forse uno-due e forse nemmeno uno e mi va bene così. Odio la confusione sociale.
Torniamo a noi.
Dicevo, in Italia ci sono tanti autori di fumetti (campo che ormai è stato un po' dimenticato-sottovalutato) e lo stesso autore ha cominciato la sua ascesa al successo (chiamiamola così) con un fumetto: tale "Pinocchio" (che trovate recensito QUA). L'unico fattore che diversifica Aus è proprio l'essere "diverso" da tutti gli altri, di essere una "Ferrari" al confronto di una "Maserati" se vogliamo fare un paragone del cazzo. E' strano, ma allo stesso tempo è fermo alle sue idee. Ha una marcia in più perchè non fa fumetti, ma storie (e P-HPC [recensito QUA] ne è un esempio). Inventa, sperimenta, ma lo fa perchè vuole essere diverso (almeno mi sembra, da qui in poi sono un mucchio di supposizioni). Lui si vuole divertire ed è questo che lo diversifica e lo allontana da tutti gli altri autori di fumetti italiani. Se provate a leggere il suo blog (tra i link a destra) troverete un mondo di idee. Serietà, divertimento, critica: c'è tutto. Non è un mondo suo, ma il mondo di tutti noi. E', oltre ad un autore, una persona che tutti (almeno una volta nella vita) vorremmo incontrare per una conversazione. [fine parte delle supposizioni-inizio parte personale]. Sono grato ad averlo scoperto, ad averlo apprezzato. Speriamo di rivederlo prima o poi.
Applausi.

P.S:
QUI un paio di cose su Aus.
Nella sezione fumetti (o nel mese di dicembre trovate anche un parere su Art Of e Beauty Industries.

13.2.08

Serata alla texana

(Anche se forse non si chiama propriamente così e forse non è nemmeno alla texana)

Stasera sono rimasto a casa da solo decidendomi alle otto e un quarto di mangiare qualcosa tenendo conto che oggi il mio pranzo è stata una Fiesta e un Lion. Faccio la cosa più semplice, ma che so fare meglio: wurstel.
Preparo la griglia, accendo il fornello e accendo anche lo stereo. Parte la prima traccia della raccolta dei Dire Straits e "Sultans of Swing" fa il suo porco lavoro. Apro il frigo, prendo le cibarie e mi metto al fornello. Dopo due-tre minuti spengo il gas, metto i tre wurstel sul piatto che poso sulla tavola. Bicchiere, bevande, coltello, forchetta e pane. Squarto il pane col coltello, sventro il wurstel e unisco vari pezzi di carne (un intero e mezzo) e mi faccio il panino. Non basta. Apro il frigo e prendo il ketchup. Apro il panino e ci spruzzo sopra. C'è la musica giusta, io, il cane (che dorme), un panino piccante e una luce che illumina quanto basta.
Ebbene, sono stati dei buoni 10 minuti. La musica, il gusto, i pensieri che mi passavano per la testa... Provate un'esperienza simile. Serve. Ogni tanto ci vuole. Di gusto.

Durante un'ora di supplenza

il Maìno trova il tempo di scrivere sul suo blog. E' il mio solo pensiero? No.
Ebbene post corto perchè è suonata, ma voglio trovare il tempo di dire che

è vero: sono fottutamente solo e ho sempre bisogno di conversare con qualcuno e in questo modo mi faccio nemica un po' di gente. spero sempre di smettere ma non ci riesco. peccato.

11.2.08

Da capolavoro assoluto a capolavoro trash

Tanto perchè non mi passa un cazzo ecco la lista dei film che sto scaricando. In ordine casuale:

  • Salò o le 120 giornate di Sodoma
  • Il ristorante all'angolo
  • Camping del terrore
  • Metropolis (sia versione '26 che la Restored version del 2001 che ha un' ora in più di filmato..boh)
  • Nosferatu (1922)
  • Batman il film (quello del 66 con Adam West: orribile ma magnifico)
  • Dimensione terrore
  • Violent Shit
  • La cavalcata dei resuscitati ciechi
  • Terrore dallo spazio profondo
  • Class of nuke'em high
  • Killer klowns from outer space
  • Non aprite quel cancello
  • Reazione a catena-Ecologia del delitto (Mario Bava, un film che vidi tempo fa, straordinario)
  • Il bosco 1
  • Society the horror
  • Aenigma (Lucio Fulci)
  • La natura ambigua dell'amore
  • Meet the feebles (stavolta sottotitolato e che Dio me la mandi buona [e senza mutande, grazie])
  • Forgotten Silver
  • Splatters- Gli schizzacervelli
  • Stuff: il gelato che uccide
  • Blood Feast
  • La liceale nella classe dei ripetenti
  • L'insegnante al mare con tutta la classe
  • Mondo cane

Se qualcuno sa dare un giudizio a questi film (o anche a qualcuno, mica a tutti...) che scriva pure che aumenta la mia curiosità. Per l'occasione il mulo è tornato nel pc e lavora come un negro.

10.2.08

Quando ti tocca fare un mutuo e donare un rene per una passione

Ad aprile come orgogliosamente dichiarano sono ben 65 (!) le uscite della PlanetaDeAgostini. Vediamo un po' le uscite più belle:

BATMAN: ANNO UNO EDIZIONE ASSOLUTA € 15,95
Frank Miller/David Mazzucchelli
Batman #404-407

BATMAN: IL LUNGO HALLOWEEN EDIZIONE ASSOLUTA € 25,00
Jeph Loeb/Tim Sale
The Long Halloween #1-13

LA MORTE DI SUPERMAN € 40,00 (Braccialetto omaggio)
Jurgens, Simonson, Stern,Ordway, Kesel/Jurgens, Bogdanove, Grummett
The Death Of Superman, The Return Of Superman ed estratti da World Without A Superman

SUPERMAN: LE STORIE DI ALAN MOORE EDIZIONE ASSOLUTA € 15,95
Alan Moore/Swan,Gibbons,Pérez, Veitch
Superman Annual #11, DC Comics Presents #85, Superman #423, Action Comics #583

CAMELOT 3000 EDIZIONE ASSOLUTA € 30,00
Mike W. Barr/Brian Bolland

THE SANDMAN: NOTTI ETERNE € 20,00
Gaiman/Manara, Quitely, Sienkiewicz e altri
The Sandman: Endless Nights

LA LEGA DEGLI STRAORDINARI GENTLEMEN VOL.1 EDIZIONE ASSOLUTA € 30,00
Moore/O'Neill
The League of Extraordinary Gentlemen #1-6, sceneggiatura originale

Senza contare le solite uscite mensili come Lobo, Sandman, Preacher, i vari TP nuovi della Vertigo e le altre uscite degli altri editori.
Tralasciando il fatto che sono delle belle uscite, nulla da dire, ma c'era veramente il bisogno di vederle tutte in un mese perchè c'è una stupida fiera di fumetto a Roma (tale Romics)?

A volte rimpiango di avere una passione così bella e piena come quella dei fumetti..

P.S: Per l'elenco completo click qui

La mia fine

Morirò il lunedì 27 febbraio 2079 alle 23:48,
ossia tra 2.242.108.978 secondi
all'età di 88 anni per aver sparlato di un pinguino dopo la loro conquista del mondo o investito dalla stessa auto tre volte guidata da mia suocera.

8.2.08

Oggi va così

Anno 2005

Ovvero prima che il cinema mi facesse 'touchè' amavo la musica tanto è vero che feci tre album autoprodotti di musica tipicamente elettro-house per divertimento e per passione. Ho deciso di farvi sentire (tramite filmato perchè questo blog non accetta file audio) una delle canzoni che amo di più del primo album che si doveva chiamare "The new expression of dance" che poi cambiai in "The new expression of life". Il video contiene solo un'immagine "simbolo" del film che sto facendo, quindi potete ridurre a icona il tutto mentre ascoltate. Se questa canzone verrà sentita ed apprezzata forse ne farò sentire altre degli altri tre album ("Artificial Intelligence" e "Psychic" come album nuovi e "Reload", greatest hits con canzoni già presenti, tra le più riuscite ed amate, ma rifatte da capo con errori corretti, nuove sonorità ecc..).

La canzone si chiama "Deep in the night" e due anni fa l'ascoltavo sempre con piacere.

5.2.08

maìnismo

il maìno, come tanti di voi sanno, è una di quelle persone che servono sempre. tutti chiedono al maìno se il maìno può dare i suoi famosi consigli di maìno per aiutare le persone in difficoltà. però adesso al maìno tutto ciò non va più bene perchè il maìno ha bisogno del suo spazio nella vita. il maìno non può esserci per tutti e per tutto; a momenti il maìno non riesce più a stare con il suo scricciolo che non so se il maìno vi ha raccontato dello scricciolo del maìno: lo scricciolo del maìno è sempre tanto protettivo nei confronti del maìno e non vuole che il maìno faccia delle cazzate. però siccome anche napolitano ha chiesto al maìno consigli riguardo alla crisi di governo subito dopo che il maìno aveva risolto il dilemma di papa ratzinger ("andare all'università oppure stare a kasa a fare krauti per tutti fescovi d'italia?") il maìno ha deciso che prende il primo elefante e se ne va via. che poi mi hanno detto che prendendo un elefante in stazione si arriva alla mecca e lì puoi espiare tutti i tuoi peccati. e anche il maìno vuole espiare i suoi. una volta una mia amica ha preso un elefante salutando tutti e si è innamorata di allah tanto da farsi saltare in aria. il maìno però non vuole fare questa fine, ma saluta tutti. e se perdo l'elefante, posso consolarmi con il trigonocefalo pentasessuale che va un po' più lento, ma più sicuro.

Credo che la politica PlanetaDeAgostini si sia estesa in utenti di certi blog (anzi, diari personali). Comunque sia, questo è il



Copiate l'immagine e salvatela anche voi nel vostro blog così da ricordarvi sempre che PUNTUALMENTE WonderWoman è qui per aiutarvi e noi dobbiamo ringraziarla!

Pausa

Questi tre giorni di ferie si stanno dimostrando talmente inutili che avevo deciso di non parlarne nemmeno e invece ecco che faccio il contrario di ciò che penso e mi ritrovo qui a scrivere. Beh, non fa mai male. Comunque sia, questi tre giorni di pausa si stanno rivelando un'arma a doppio taglio: non ho la mia sognata pausa e sono comunque sempre di corsa. Sapete, quando ho le "vacanze" mi vien voglia di uscire, di camminare, di passare quei pomeriggi alla cazzeggio mode con l'Araldo e poi alla sera andare a fumetti, film o serie tv fino (come minimo) a mezzanotte. Ebbene, ieri pomeriggio avevo certi impegni quindi non ho fatto un cazzo e sono andato a letto alle nove e mezza perchè ero stanco; oggi ho certi impegni quindi con l'Araldo niente e stasera non ho idea di cosa fare; domani non ho impegni, ma sarà un pomeriggio di merda e la sera a letto presto che giovedì c'è la sveglia alle sei per tornare alla solita routine. Ma vaffanculo.

4.2.08

Un po' di arretrati

Tales from the crypt vol.1


Un volume ricco e divertente targato anni 50 con autori a me sconosciuti ma che comunque hanno un talento non da pochi. Questo volume raccoglie 5 numeri dell'americana "Tales from the crypt" per un totale di 25 storielline da 6-7 pagine l'una che catturano il lettore. Non importa se non vi spaventate leggendo zombi, mani viventi, morti resuscitati che cercano vendetta, pazzoidi con il desiderio di uccidere, navi fantasmi e altro, il bello è divertirsi e, fidatevi, in queste pagine c'è da divertirsi!
Voto: 8




DMZ vol.1

Un volume carino, interessante, ma niente di più. Nulla da dire riguardo l'idea e i disegni, solo lo sviluppo della storia mi lascia un po' indifferente. Speriamo si sviluppi bene. Continuerò a seguirlo.

Voto: 7

Fables vol. 1 [contiene TPB 1 e 2]


Questo è un capolavoro. Divertente in tutti i sensi, scritto bene, disegnato altrettanto e pieno di personaggi che già conosciamo (i personaggi delle fiabe) rivistati in lati più umani. Dosa bene la parte divertente, d'azione e drammatica. Ci sono scene veramente belle e toccanti. Attendiamo un secondo volume con trepidazione.
Voto: 9

3.2.08

Elektra vive ancora


In vena di recensioni, oggi mi cimento anche in questa graphic novel di quel geniaccio di Frank Miller. "Elektra vive ancora" è una bella opera. E sottolineo opera. E' toccante, è piena ed è onirica. Frank Miller in questo volume disegna al suo meglio e Lynn Varley è assolutamente brava a dipingere le tavole di Miller. Tutto insieme forma un quadro da vedere e rivedere. Servirebbero più letture per questo fumetto: una per i disegni, una per la storia, una per l'insieme.. Uno dei migliori Miller di sempre.
L'edizione è buona, la grandezza è assolutamente giusta per le bellissime tavole. L'unica cosa che pecca è la rilegatura che appare debole nelle prime pagine e leggi con la paura di rompere qualcosa. Il prezzo è un po' elevato per quello che è (12€ x 80 pagine più o meno) però ne vale la pena.
Voto: 8.5

Cloverfield


Appena uscito di sala e subito mi fiondo sul blog per illuminare i miei lettori su questo film che sta facendo molto parlare di sè (e ci credo! è appena uscito!).
Intanto, questo film entrerà nella storia del cinema. Non faccio tanti giri di parole e diciamoci le cose chiare e tonde: questo film è geniale, magnifico e assolutamente ottimo. Certo, non è un capolavoro assoluta dell'intera cinematografia, ma senza dubbio uno dei migliori lavori che abbia mai visto.
Forse a fine proiezione avrete la testa pulsante, gli occhi stanchi.. D'altronde guardate un'ora e mezza di riprese mosse e "sporche". Figata.
Fa ridere poi il fatto che a fine film il gruppetto di adolescenti medi che si aspettava chissà cosa non abbiano capito la genialità di questo lavoro urlando frasi come: "Mi al xinema no ghe vènio pì co vo'altri" oppure "D.C. [intercalare veneto qui censurato per i buon cristiani] che bueada de film". Eh beh... In sala 4 c'era il film di Federico Moccia, più adatto a voi.
Ultima nota (personale): rullino i tamburi, squillino le trombe, stavolta sono andato al cinema in compagnia!! Eravamo ben in tre ed è un bel risultato. L'ultima volta che andai al cinema con qualcuno era dicembre 2005, con l'Araldo a vedere King Kong. Poi il maìno [senza lo scricciolo] andò al cinema da solo. Oggi il record di solitudine è rotto, grazie a Cloverfield.
Diamogli un bel 9+ perchè se lo merita davvero! Andatelo a vedere.

2.2.08

In diretta dal Policlinico Araldo [Home]

Serata all'insegna del capolavoro trash di "Pierino contro tutti".
Poi a casa a leggersi "Elektra vive ancora" mentre l'Araldo si guarderà una puntata dei Cavalieri dello Zodiaco (e a dire la verità, forse mi guardo Gundam).
Un sabato sera all'insegna dell'assurdo. Auguro una serata piacevole a tutti voi.

Spazzatura